Notizie

La Confetteria di Natale

Palle di Neve
Nocciola tostata, cioccolato al latte, confettato bianco

10 Pepi
Nocciola tostata, cioccolato fondente e melange di pepi

Cappuccino
Nocciola tostata, cioccolato bianco e caffè

Red Coco
Nocciola tostata, cioccolato al latte, rooibos e cocco

Pain d’épices
Confetti al pan di zenzero con fiocchi di cereali,
cioccolato al latte e melange di spezie

Dark Muscovado
Mandorla di Avola al naturale e zucchero integrale Muscovado

Black Orange
Scorza di arancia candita e cioccolato fondente confettato arancio

Confetti e Whisky: sorprendente inedito abbinamento

Il 2020 si è aperto con un’esperienza esclusiva: il giro del mondo in whisky, degustazione con abbinamento di confetti
Tre serate per entrare nell’universo di un liquore che si sta affermando tra i top trend del 2020.
Scozia, America e resto del mondo, conoscere la tradizione e scoprire le tante varianti nel mondo.

Il corso si è tenuto presso il Bistrò Benìss di Albiate, con la consulenza di Riccardo Beretta, guida in un percorso che partendo dai nomi più noti è arrivato ai top whisky più iconici.
Ogni whisky studiato è stato abbinato ad un nostro confetto, per una reciproca e sorprendente esaltazione del gusto.

Ecco come sono stati abbinati Continue reading “Confetti e Whisky: sorprendente inedito abbinamento”

Il Confettiere per Emergency

Pain d'épices
Confetti al Pain d’épices

CONFETTI FATTI… PER BENE!
I nostri confetti di Natale al Pan di Zenzero sono allo Spazio Natale Emergency di Milano, in via Santa Croce 19.

Anche questo Natale EMERGENCY trasforma l’affannosa ricerca del regalo perfetto nella possibilità di fare un gesto di pace, contribuendo a garantire cure alle vittime della guerra e della povertà e a promuovere una cultura di solidarietà e rispetto dei diritti umani.
Tornano, infatti, in tante città italiane, gli Spazi Natale di EMERGENCY, temporary shop che offrono l’opportunità di scegliere regali “fatti per bene”, permettendo di sostenere le attività umanitarie dell’organizzazione.
Negli Spazi Natale e in piazza, inoltre, sarà possibile acquistare il panettone di EMERGENCY durante alcune giornate dedicate.

Visita il sito di Emergency per scoprire di più sullo Spazio Natale

Spazio Natale Emergency
Spazio Natale Emergency

EMERGENCY ONG ONLUS

Emergency è un’associazione italiana indipendente e neutrale.

Nata nel 1994 per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà.
Emergency promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani. L’impegno umanitario di Emergency è possibile grazie al contributo di migliaia di volontari e di sostenitori.
Dalla sua nascita a oggi, Emergency ha curato oltre 8 milioni di persone.

Per maggiori informazioni, visita il sito istituzionale.

Dragée di Natale 2019 | Limited Edition

Nuovo dragée in produzione, con un ingrediente segreto che vi riveleremo presto.
Un indizio? È il più natalizio che si possa immaginare e… mangiare.
Chi indovina?

Creato con la preziosa consulenza di Stefania Barni , cuoca, blogger e soprattutto esperta conoscitrice e divulgatrice dell’uso alimentare delle erbe spontanee.

Stefania Barni

Stefania Barni, meglio nota sul web come “Zia Ste”, è molto conosciuta per i suoi corsi di cucina con erbe spontanee e per le sue favolose ricette con ingredienti sani e naturali.
Mossa dall’amore per cibo, natura, viaggi, si dedica da tempo allo studio delle piante spontanee, promuovendone la conoscenza e l’utilizzo.
In cucina per passione e professione, è operatore della ristorazione qualificato e collabora con molti grandi chef come consulente.
Fa inoltre parte di un progetto speciale, chiamato “Gli Exploratori della Domenica”, un sito in cui si parla della Brianza: dal cibo alle passeggiate, dal patrimonio culturale della zona fino ad arrivare agli eventi e alle notizie.

Zia Ste
Stefania Barni

 

Arancia e fondente: il gusto si moltiplica

Un nuovo prodotto nella famiglia di confetti artigianali con frutta e cioccolato.

Abbiamo preso il classico abbinamento della stagione invernale e lo abbiamo dolcemente rivestito per l’estate con uno splendente colore arancione. Scorze di arancia candite ricoperte di cioccolato fondente Noir e infine confettate con un sottile strato di zucchero colorato.

Potete assaggiarlo nella nostra confetteria e bistrò, dai rivenditori o acquistarlo direttamente in questo sito

Vai alla pagina del prodotto “Arancia e Cioccolato”

Living Coral è il colore del 2019

“Living Coral” (16-1546) è il colore che Pantone ha scelto per il 2019 e che ha influenzato la moda, l’arte e il design.
Pantone è probabilmente l’autorità mondiale sul colore, un ruolo che ha conquistato a partire dalla classificazione che ha inventato per catalogarlo, diventata la più comunemente usata. Nell’annuncio della scelta, gli esperti di Pantone hanno spiegato che il Living Coral (corallo vivo, acceso) «rappresenta la fusione della vita moderna» e che è un «colore ricco, continuamente attorno ai noi nel mondo reale e insieme vivacemente presente sui social media». «Ha un’essenza socievole e briosa», aggiungono, «e incoraggia a fare le cose con uno spirito leggero. Simboleggia il nostro innato bisogno di ottimismo e ricerca di gioia, rappresenta il nostro desiderio di giocosità».

Il colore Pantone dell’anno è scelto dagli esperti del Pantone Color Institute, presieduto da Leatrice Eiseman, che consiglia anche le aziende su come utilizzare al meglio i colori per la loro immagine e le loro strategie di vendita.
Negli ultimi mesi dell’anno, circa dieci di loro vanno in giro per le fiere e le città più interessanti del momento in cerca del colore che esprima al meglio lo spirito del momento, che non è quindi quello più diffuso. Poi si riuniscono, confrontano le loro opinioni e scelgono quello che interpreterà meglio il carattere dell’anno a venire, rispondendo alle necessità più sentite dalle persone in quel momento.

Pantone Living Coral
Pantone Living Coral
Confetti cioccolato e amaretto
Variazioni – Confetti cioccolato fondente all’amaretto, colore Pantone Living Coral

Confetti al Pain d’épices

Acquista nello shop i nostri “Confetti di Natale” con i caldi profumi delle spezie francesi!

Lo sapevi che…

Il Pain d’épices (cioè “Pan speziato” o più comunemente “Pan di Zenzero”) è un dolce originario della città di Gertwiller in Alsazia, ma tipico di tutto il nord della Francia.

Pain d'épices 
Il Pain d’épices

Considerato tipicamente una ricetta natalizia, il pain d’epices è un dolce a base di farina di segale e di frumento unite a una pari quantità di miele, arricchito da un insieme di spezie che gli conferisce un’aromaticità inconfondibile. Più nello specifico si utilizzano cannella, zenzero, anice stellato, noce moscata e pepe garofanato, anche noto come pepe di Giamaica.
Si ritiene che il pain d’epices sia nato in Cina intorno al X secolo: è documentato che all’epoca in Cina era diffuso un pane al miele e alle erbe aromatiche, consumato abitualmente come alimento, giunto fino a noi grazie agli scambi commerciali.

Essendo una ricetta molto antica, risulta difficile risalire alla ricetta originale: è più facile invece incontrare diverse versioni legate alle tradizioni familiari o particolari zone. C’è chi aggiunge la scorza di arancia, chi l’acqua di fiori d’arancio e chi i semi di finocchio.

Si possono scegliere le spezie che si preferiscono per profumare il pain d’epices. Noi abbiamo elaborato la nostra ricetta, usando precise proporzioni di cannella, anice, zenzero e chiodi di garofano, che dosiamo, maciniamo e aggiungiamo al cioccolato al latte per ricoprire leggeri fiocchi di mais, che danno la sensazione “biscottosa” a questi prelibati confetti.

Acquista i confetti online o nel nostro negozio!

Servizio TV a Italia che Produce

Il 1 giugno è andato in onda un servizio su di noi realizzato dalla redazione di “Italia che Produce“, un format giornalistico televisivo dedicato alle piccole realtà artigianali italiane, in onda sul canale 10 – Telelombardia.
La giornalista Roberta Cassina, autrice del programma TV di informazione di politica ed economia del territorio Lombardo, è venuta a trovarci e, tra un confetto e un caffè, ha realizzato questa intervista.